Quello che pensi su di me NON sono affari miei

gen
2011
31

scritto da on autostima, EFT, esercizi

Nessun commento

Quante volte, nella vita, non siamo, non abbiamo e non facciamo quello che vogliamo solo per paura del giudizio altrui?

Se ti senti bloccato per paura del giudizio altrui, forse è arrivato il momento di prendersi la piena responsabilità di chi si è e della propria storia. Ti propongo qualche giro di EFT per prendere coscienza dei tuoi pensieri relativi al giudizio altrui.

Quello che segue è solo una traccia, sentiti libero di sostituire le parole e anche le frasi, soprattutto in relazione ai pensieri che ti vengono in mente man mano che vai avanti con i giri di EFT.

Ricordati di essere ben idratato e di respirare profondamente fra un giro e altro.  Pensa a quanta paura hai del giudizio altrui e su una scala da 1 a 10 dagli un punteggio. Fai l’EFT finché questo punteggio scende parecchio; ideale sarebbe di portarlo a 0 e di concludere la sessione con qualche giro in “positivo”.

Setup:

  • Anche se ho paura di quello che pensano gli altri di me, scelgo di accettare e amare me stessa.
  • Anche se ho paura di quello che gli altri pensano su di me, scelgo di onorare e amare me stessa.
  • Anche se ho paura di quello che gli altri pensano su di me, se io provo ad essere chi voglio essere, se permetto a me stessa di avere quello che voglio avere, e la gente penserà cose cattive su di me e questo non mi fa sentire al sicuro, non mi fa sentire accettata e amata, io scelgo di amare, onorare e accettare profondamente e completamente me stessa.

Ora, picchietta i “classici” punti dell’EFT:

  • Ho paura di quello che gli altri possono pensare su di me.
  • Ho paura di quello che gli altri pensano su di me.
  • Ho paura di quello che gli altri pensano e dicono sul mio conto.
  • Ho paura di quello che possono farmi
  • E quindi non esprimo completamente chi sono per paura del giudizio altrui.
  • Do il mio potere ad altre persone.
  • Anche a quelle che non conosco.
  • Paura di quello che gli altri possono pensare su di me.
  • Scelgo di rilasciare questa paura..
  • Scelgo di non importarmi più di tanto di quello che pensano gli altri.
  • Scelgo di rilasciare queste paura ad ogni livello del mio essere.
  • Rilascio questa paura dalla mia vita.
  • Rilascio anche il passato quando la gente ha detto cose cattive su di me.
  • Tutte le volte del mio passato quando la gente ha pensato cose cattive su di me.
  • Rilascio anche il bisogno di indovinare quello che gli altri pensano su di me.
  • Rilascio il bisogno di mettere parole in bocca altrui.
  • Rilascio il bisogno di mettere pensieri nelle teste altrui.
  • Rilascio la paura.
  • Perché i pensieri degli altri sono più importanti dei miei?
  • Perché mi devo limitare in base a quello che pensano gli altri, in base a quello che un altro pensa cosa sia giusto o sbagliato?
  • Scelgo di avere fede in me stessa, nella mia essenza, nel mio Sé Superiore e nelle mie scelte a prescindere da quello che gli altri possono pensare su di me.
  • E se butto fuori tutta la mia paura?
  • E se butto fuori tutti i miei vecchi pensieri?
  • E se non mi importa proprio per niente di quello che pensano gli altri su di me?
  • E se non avessi più il bisogno di impressionare la gente?
  • E se non avessi più bisogno dell’approvazione degli altri?
  • Lascio andare il mio bisogno di impressionare gli altri.
  • Lascio andare il mio bisogno di essere approvata dagli altri.
  • Lascio andare questo bisogno che gli altri devono pensare cose belle su di me.
  • Scelgo di ascoltare il mio Se superiore.
  • Lascio andare le mie paure legate al bisogno di accettazione e riprendo il mio potere.
  • Non do più il mio potere agli altri.
  • Scelgo di riprendere il mio potere, proprio adesso, in questo momento.
  • Io penso bene di me stessa e questo è importante.
  • Scelgo di essere la persone che desidero essere.
  • Scelgo di pensare molto bene di me stessa.
  • Sono i pensieri che ho su me stessa che sono veramente importanti per la mia vita.
  • E amo profondamente me stessa, la mia mente, il mio corpo, la mia anima e la mia vita.

Fai un profondo respiro e verifica il tuo stato d’animo. Se hai qualche pensiero negativo, continua a picchiettare fino a quando ti senti tranquillo e in un buono stato. 

Sii generoso, condivi con gli altri questo articolo!

Lascia un Commento